Mare, mare e ancora mare… le isole Seychelles sono il paradiso per gli amanti del mare perche’ offrono incantevoli fondali e spiagge bianchissime e orlate da una vegetazione tropicale rigogliosa. Difficile dire quale isola preferire rispetto all’altra.

L’arcipelago delle Seychelles è composto da 115 tra isole, isolette e scogli, di cui solo 36 abitate ed è l’unico al mondo composto al tempo stesso da isole coralline e da isole di granito. I primi europei a sbarcare furono i portoghesi nel 1502; nel 1609 arrivarono gli inglesi della British East India Company, ma la colonizzazione si deve alla francese Compagnie des Indies che nei primi anni del ‘700 si era insediata a Reunion e Mauritius.

Dopo essere passate varie volte di mano fra francesi e inglesi il 21 aprile 1811 le Seychelles divennero definitivamentepossedimento britannico. Indipendenti dal 1976, la popolazione delle Seychelles raggiunge 83.000 abitanti. Una vacanza alle Seychelles è sinonimo di natura incontaminata che sorprende per la sua generosità, bianche spiagge orlate da palme e da un mare scintillante di colori e riflessi: non c’è nessun modo per descrivere le bellezze e i tesori naturali delle isole se non quello di visitarle.

Vi riportiamo quindi qui di seguito le caratteristiche delle principali isole:

Seychelles: Mahe’

Isola principale e centro economico delle Seychelles, è un vero e proprio giardino che si affaccia sul mare con il verde lussureggiante a lambire le 68 candide spiagge e con scenografici massi granitici a impreziosire il paesaggio. I suoi 150 Km di superficie racchiudono montagne che superano i 900 metri di quota e un interno tutto da scoprire lungo spettacolari percorsi stradali attraverso le piantagioni di spezie. Le piccole isole di Sainte Anne e Cerf Island offrono l’opportunità di scoprire un sorprendentemondo sottomarino.

Praslin

Praslin, è una verdissima isola coperta quasi interamente da una fantastica foresta tropicale. Flora e fauna crescono insieme anche nel cuore dell’isola, la famosa Vallee de Mai (patrimonio dell’Unesco) in un’armonia di piante di ogni genere, tra cui il gigantesco “coco de Mer” (il seme più grande al mondo, fino a 60kg) che cresce solo in quest’isola, oltre naturalmente ad alcune tra le più rare specie di uccelli e pappagalli rari. A Praslin esistono alberghi molto confortevoli (ma un solo 5 stelle) spesso nascosti in piccole baie, ma anche molte possibilità di soggiorno in piccoli bungalow lungo le due spiagge principali. L’isola è un punto di partenza ideale anche per visitare le isole vicine (LaDigue dista appena un quarto d’ora di traghetto) e fare escursioni di mare… Il soggiorno a Praslin si vive per la maggior parte del tempo rilassandosi nelle sue calde spiagge di sabbia fine, all’ombra delle palme da cocco, ascoltando il placido mormorio del mare e l’allegro cinguettio dei numerosissimi uccelli. Tra le spiagge più belle vale la pena di visitare Anse Lazio, vero e proprio paradiso con un mare da sogno, raggiungibile in auto o anche con i bus locali. Air Seychelles garantisce un efficiente collegamento da Mahè con un volo di soli 15 minuti più volte al giorno, ma l’isola è raggiungibile anche con un comodo catamarano veloce Cat Coco’s dal porto di Mahè in appena 45 minuti di traversata.

La Digue

La Digue è una fantastica isola caratterizzata da immensi massi di granito rosa che sovrastano incantevoli spiagge di pura sabbia bianchissima, con pochissimi hotel e numerose piccole guest house nascoste tra gli alberi: un piccolo paradiso per quanti vogliono davvero fuggire dallo stress di ogni giorno! L’isola dista 43 Km da Mahé e appena 6 Km da Praslin, da cui è perfettamente visibile anche a occhio nudo. Si raggiunge da quest’ultima con un comodo servizio di traghetti (della durata di circa 15 minuti) o in elicottero dall’aeroporto di Mahè in circa 25 minuti. La prima cosa che un visitatore apprezza di La Digue è proprio la tranquillità. Qui gli abitanti vivono con la massima serenità, l’isola si gira sugli “ox-taxi” (carri trainati dai buoi, gli unici mezzi pubblici disponibili) e praticamente non esistono auto… l’ideale è quindi noleggiare una mountain bike ed esplorare i percorsi e gli itinerari dell’isola, raggiungendo anche la sua piccola montagna per discendere fino ad Anse Coco’s, una delle baiette più nascoste e spettacolari.  Infine, per una esperienza indimenticabile da togliere il fiato, ecco la spiaggia votata come la più bella al mondo, vera attrazione di La Digue: Anse Source D’Argent è famosa per i suoi enormi massi di granito che incorniciano piccole dune di sabbia all’ombra delle tante palme da cocco. E la sera, ovunque voi siate, godetevi lo spettacolo di uno tra i tramonti più belli di tutto il pianeta, con il sole che scompare dietro Praslin per regalare in cielo un effetto di sicuro impatto…

Denis Island

E’ un banco di corallo a mezzaluna di 135 ettari, coperto di palme da cocco, takamaca, banani e casuarina. Vi è un solo villaggio con non più di 50 abitanti. Le acque intorno all’isola sono pescosissime e a nord l’oceano è profondo fino a 1600 metri.

 

Desroches e Alphonse

Un gruppo di atolli corallini, piatti e sabbiosi, situati ad un’ora di volo da Mahé, veri paradisi per una vacanza relax e mete ideali per effettuare immersioni, pesca e snorkeling.